Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

Intimo con la mia vecchia ragazza

Mi chiamo Leon (50) e vorrei condividere con voi una storia vera. Qualche tempo fa mi sono imbattuto improvvisamente nella mia vecchia amica Patty. Nella tarda adolescenza, abbiamo avuto una breve relazione incentrata principalmente sull'amicizia e (purtroppo) non siamo mai stati sessualmente intimi. Patty si rivelò ancora la piccola (158 cm), ma così bella e snella bellezza esotica che il suo aspetto giovanile non andò perso. Nulla in lei rivelava davvero la sua vera età (anche se era più di 50 anni). Dopo anni, si è rivelata essere la "mia" città con sua sorella (dopo il suo matrimonio fallito). Eravamo d'accordo che sarei passato prima o poi per recuperare il ritardo.

Ero felice quando finalmente era giunto il momento e ho suonato al suo campanello con un bel mazzo di fiori. Quando ha aperto la porta sono stato subito catturato dal suo sorriso radioso e dal suo aspetto bellissimo, nonostante fosse vestita in modo molto casual con pantaloni della tuta e un maglione, che mostravano poco della sua forma femminile. Bevemmo il tè e parlammo di tutto quello che era successo in tutti quegli anni. L'atmosfera era così bella che le ho fatto la domanda che ho sempre voluto porre (ma non ho mai trovato un buon momento per). "Perché non siamo mai stati intimi?" le ho chiesto. Rispose che non ero io, ma che in quegli anni non era pronta e che ancora aveva difficoltà a farsi toccare (intimamente). Le ho detto che i massaggi potevano essere molto utili per lei e che volevo aiutarla in questo. Mi guardò, ci pensò per un momento e disse - con mia grande sorpresa - 'ok, ma con molta attenzione'. Fortunatamente aveva un buon olio da massaggio in casa e anche un buon divano su cui poteva sdraiarsi. Ha preso degli asciugamani e io ho apparecchiato la tavola; Patty ha abbassato le luci e ha messo su un CD di musica rilassante. Si voltò e lasciò cadere i pantaloni della tuta; poi si tolse il maglione. Era lì in piedi nella sua lingerie alla moda e ora ho visto le sue belle forme; un corpo snello, un bel culo e, per una donna così piccola, delle belle tette.

Mi sono complimentato con il suo corpo in forma e lei è arrossita. Si alzò i capelli e si sdraiò (a pancia in giù) sul divano; Ho messo l'olio sulle mani e le ho fatte scaldare; con molta attenzione ho iniziato a massaggiarle la schiena. Riunì il suo corpo, ma presto si rilassò. Le ho chiesto di allentare il reggiseno per farle un bel massaggio; con un gesto abile lo slegò e se lo sfilò, senza farmi vedere le sue tette. Volevo controllarmi ed essere molto attenta con questa dolce donna, ma ormai ero diventata molto eccitata e il mio cazzo aveva raggiunto la piena forza. Le massaggiavo la schiena e mi godevo ogni carezza; Anche Patty sembrava rilassarsi. Le ho chiesto se si sarebbe tolta anche i pantaloni in modo che l'olio non finisse su di loro; Anche Patty è andata d'accordo con questo e pochi secondi dopo ho guardato le sue bellissime natiche. Per massaggiarle le gambe ho dovuto allargarle un po' e in questo modo ho anche avuto un po' di vista della sua figa da dietro. Sembrava delizioso. Le massaggiai le gambe e mi alzai un po' più in alto fino a sfiorarle le labbra; fece rimbalzare un po' il suo bel culo e gemette leggermente. Non osavo andare oltre e le chiesi di voltarsi; mi chiese un asciugamano e se lo mise -sul risvolto- sui fianchi. Dovevo farlo (per ora) alla vista delle sue deliziose tette; il mio cazzo si è quasi rotto per la tensione. All'inizio le ho massaggiato delicatamente i seni, ma ho fatto scorrere le dita sempre di più sulle sue curve morbide. Patty giaceva con gli occhi chiusi godendosi e per questo ho osato prendere i suoi bottoni tra le dita e ho iniziato a stringerli delicatamente. Patty aprì un po' gli occhi e disse: "Continua, è delizioso". Ora osavo prendere le sue tette con la mano piena e impastare delicatamente; si sono sentiti meravigliosi. Non volevo altro che scoparla duramente, ma la mia mente mi diceva di stare molto calmo. Ho spostato il massaggio alle gambe e sono risalito lentamente e con attenzione anche sotto l'asciugamano. Continuavo a guardare Patty da vicino, ma lei aveva chiuso di nuovo gli occhi e si stava godendo le carezze. Mentre le massaggiavo le cosce, spinsi lentamente l'asciugamano verso l'alto; con le mie dita andai sempre di più sulle sue cosce e ad un certo punto le toccai le labbra della figa.

Patty fece un movimento a scatti e per un momento ebbi paura di essere andata troppo oltre e di aver rovinato la magia dei tocchi, ma con mia grande gioia, ha allargato un po' le gambe e mi ha dato più spazio per accarezzare le sue deliziose cosce. Ormai l'asciugamano le era scivolato via dallo stomaco e ora avevo una visuale perfetta della sua fica. Era completamente rasato e ben modellato con labbra strette, tra le quali già brillava un po' di umidità. Feci scorrere le dita tra le sue labbra gonfie e sentii quanto fosse calda e bagnata. Con un movimento sottile, ho fatto scorrere il dito lungo il suo clitoride ben nascosto; Patty rispose con un profondo gemito di piacere. Intuitivamente ho messo la mia testa tra le sue gambe e ho iniziato a leccarle le labbra e il clitoride con la lingua. Non avevo mai assaggiato una figa così deliziosa; mentre le mie labbra e la mia lingua facevano il loro lavoro, dalla figa di Patty scorreva sempre più eccitazione. Non ci volle molto perché lei si masturbasse e rilasciasse un'altra ondata di liquido nella fica. Ero inarrestabile e mi sono tolto rapidamente i vestiti; Adesso Patty era seduta e fissava con ammirazione il mio cazzo duro e gocciolante. Le sue dita corte si adattano a malapena al mio cazzo e iniziò a tirare delicatamente. Ero già così eccitato con tutto ciò che avevo visto, sentito e gustato che questo - insieme al suo sguardo amorevole - mi ha portato rapidamente al mio climax, dove ho offerto a Patty una vera fontana di sperma. Abbiamo riso, abbracciato e deciso di fare una doccia insieme. Ci siamo goduti i corpi nudi l'uno dell'altro per un po' e quando ho detto addio a Patty ho capito che era stato un evento unico e che mi aveva ancora dato ciò che desideravo da adolescente.

© The Stringpoint Group

 

bron: Sexverhalen.com

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping