Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

A volte basta

Il nostro rapporto non era poi così grande. Eravamo entrambi single e avevamo bisogno di un corpo caldo. Abbiamo trovato quel corpo insieme e poiché era l'ex del mio migliore amico, all'epoca mantenevamo segreti i nostri "incontri". Ci siamo incontrati per fare sesso, e basta. Ora siamo entrambi sposati e lui ha già dei figli. Ci vediamo una volta ogni tanto, ma niente di insolito. Le cose sono cambiate poche settimane fa, quando abbiamo parlato su Skype e la conversazione ha assunto una sfumatura sessuale. Mi ha detto che pensa ancora regolarmente al nostro sesso e poi si è piuttosto eccitato.

Sono andato avanti in questa conversazione e gli ho detto che mi arrabbio anche con certi ricordi. Le conversazioni sono diventate sempre più intime e abbiamo deciso di uscire di nuovo quel fine settimana. i nostri partner non sono venuti, quindi è stata una buona cosa. Ho incontrato alcuni amici al pub e ho passato una bella serata con l'alcol necessario. Non appena nessuno poteva sentirci, "flirtavamo" e ci dicevamo cosa avremmo fatto se fossimo stati single. Dato che abbiamo entrambi una relazione, sapevamo che non poteva succedere nulla, ma questo non ha diminuito la tensione. Dopo una serata di conversazioni emozionanti e tocchi subdoli, era ora di tornare a casa. Mi porterebbe a casa.... Lungo la strada abbiamo superato un parco remoto, poco illuminato, quindi l'occasione ideale. Scendemmo dalla bici e ci fermammo l'uno contro l'altro vicino agli alberi. Ero così eccitata che sapevo che i miei pantaloni dovevano essere bagnati. Abbiamo parlato un po' dei nostri partner e del fatto che questo non dovrebbe davvero sfuggire di mano. Ogni tanto ci coccolavamo e a parte un bacio, non succedeva molto. Durante uno di quegli abbracci, gli ho afferrato le natiche e gli ho spinto i fianchi contro di me. Sentivo che era eccitato quanto me. Fece scorrere la mano sotto il mio cappotto e quando ho sentito il tocco della sua mano quasi mi sono perso. Ha cercato di afferrarmi il sedere sotto i pantaloni e ho tirato su di nuovo la sua mano. Dopotutto, eravamo d'accordo che non sarebbe sfuggito di mano. Era chiaramente perso perché ora stava cercando di entrare nelle mie mutandine sul davanti. Di nuovo spinsi via la sua mano e lo guardai dritto negli occhi. Ha mosso lentamente la testa verso di me e mi ha dato un piccolo bacio. Ho visto che voleva tirare indietro la testa, ma non l'ha fatto. Mi sono avvicinato un po' a lui e gli ho dato anche un piccolo bacio. Le nostre teste sono rimaste vicine e ho sentito la mia bocca aprirsi da sola. La sua lingua era calda e familiare mentre le nostre lingue lentamente si riavvicinavano. Il bacio si fece sempre più intenso e sentii la sua mano stringersi intorno al mio petto. Premetti il ​​mio corpo contro la sua mano. Improvvisamente ci siamo resi conto di cosa stavamo facendo e sono saltato indietro. L'ho guardato e abbiamo pensato lo stesso. Questa è stata l'ultima possibilità per entrambi di non farlo. È venuto da me e mi ha abbracciato. Continuiamo a pedalare.

Mi baciò sul collo e quella era la spinta di cui avevo bisogno. Ero così eccitato a causa di quelle settimane in cui ero eccitato, la notte al bar e l'alcol nel sangue, dovevo averlo lì. Gli ho toccato la pancia sotto la maglietta e ho notato che anche lui virava. Ci siamo baciati selvaggiamente mentre lui mi massaggiava i seni e le natiche e io gli sbottonavo lentamente i pantaloni. Una volta che il suo cazzo ha avuto lo spazio ho dovuto assaggiarlo. Gli ho leccato le palle prima e per tutto il percorso dal suo cazzo alla punta della sua testa. Sospirò sopra di me mentre era appeso all'albero. Nomino il suo cazzo duro con la mia bocca e lo succhio delicatamente. Con le mie mani gli ho massaggiato le palle e le natiche e lui aveva le mani nei miei capelli e mi ha leggermente spinto la testa attorno al suo cazzo. Il ritmo è aumentato rapidamente e l'ho sentito pulsare. Ho fatto scappare il suo cazzo dalla mia bocca, perché dovevo e sarei stato ancora preso da lui. Mi ha tirato su e mi ha appoggiato all'albero. La mia gonna era sollevata e l'ho sentito spingere da parte le mie mutandine con un dito. Il suo dito scivolò sul mio fluido e lentamente scivolò dentro. Mi baciò con fervore ancora una volta sulla mia bocca e sul mio collo e poi si prese un seno in bocca. È stato delizioso. Mi sono perso nel momento e ho lasciato che tutto accadesse. Il suo dito scivolò dentro e fuori dalla mia figa bagnata e fece scivolare lentamente la testa verso il basso. Il formicolio che mi ha attraversato quando mi ha toccato il clitoride con la lingua è indescrivibile. Mi ha leccato il clitoride mentre entrava e usciva dalla mia figa con diverse dita. Presto ebbi un orgasmo vesciche mentre stavo lì contro quell'albero nel mezzo della fredda notte. Mi ha leccato fino a quando lo shock finale non è passato e mi ha fatto assaggiare il mio stesso liquido.

Il mio desiderio di possederlo non fece che aumentare e quando mi sollevò un po' contro l'albero, allargai le gambe e mi aggrappai ai suoi fianchi. Il suo cazzo duro mi penetrò lentamente. Sono un po' stretto lì, quindi devo sempre stare attento. Lentamente ma inesorabilmente ho sentito il suo cazzo riempirmi e ci siamo guardati eccitati negli occhi. Quando mi ha riempito completamente, si è mosso dentro e fuori lentamente e io ho spostato i miei fianchi. Sospirammo ed entrambi gememmo per il piacere che cercavamo da tempo. il ritmo aumentava e la mancanza di ossigeno per l'affanno mi dava le vertigini. Ci siamo fottuti a vicenda come un'unità che sembrava non finire mai. Ci siamo baciati selvaggiamente e potevo sentire i suoi gemiti. I suoi gemiti si approfondirono e io sentii il suo cazzo sussultare. Ho stretto i muscoli della mia fica attorno al suo cazzo e l'ho guardato. L'ho visto venire meravigliosamente e la sensazione era così intensa che mi è venuta spontaneamente. Siamo venuti insieme super eccitati. In quella fredda notte contro l'albero. Lasciai andare le gambe e mi abbassai lentamente a terra. Ci siamo abbracciati e baciati ancora un po'. Mentre il suo sperma ei miei fluidi scorrevano tra le mie gambe, siamo risaliti in sella e siamo andati a casa. siamo entrambi d'accordo sul fatto che non possiamo lasciare che ciò accada di nuovo, ma sarà una delle esperienze più eccitanti della nostra vita.

Puoi vivere a lungo su un tale ricordo.

© The Stringpoint Group

 

bron: Sexverhalen.com

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping