Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

Skype

Eravamo in contatto via Skype da un po'. Facendosi eccitare via webcam, fantasie scambiate. In realtà era un po' giovane (quasi vent'anni più giovane). Ma l'attenzione di un uomo più oscuro e più giovane ha davvero accarezzato il mio ego. Il suo corpo è stretto e ha un bel cazzo. Abbiamo già avuto conversazioni sulla mia fantasia: più uomini contemporaneamente. Una brava casalinga che si lascia usare. Preferibilmente uomini scuri, ma è consentito anche il bianco. Per tutta la vita sono stata una moglie e una madre esemplare, ma ora è il mio momento.

Durante l'ultima chiacchierata abbiamo parlato anche di lavoro. Quando gli ho detto che lavoro in un negozio di lingerie, ho visto i suoi occhi brillare. Non ti ho detto di che negozio si tratta, ma ha detto che l'avrebbe scoperto e mi avrebbe sorpreso con una visita. Sarebbe venuto a vedere quale set sarebbe adatto a me. Ho scherzato sul fatto che non sarebbe venuto da solo allora.

La domenica dello shopping è stata una domenica tranquilla.. Non avevo avuto molti clienti. Ogni tanto gocciolava. Ed è arrivato mezz'ora prima dell'orario di chiusura. Ero un po' scioccato, ma ho subito sentito una sensazione eccitata. Aveva trovato il negozio. E... non era solo.

I suoi tre amici ed io ci sorridevamo. Uno di loro era chiaramente già molto eccitato e guardava più me che la lingerie. La sua eccitazione era evidente, un enorme rigonfiamento nei suoi pantaloni e li pizzicava regolarmente. Si attardarono per un po', ma c'erano ancora troppi acquirenti che passavano. Pffff mi sono arrapato sempre di più, ma è stato molto brutto. Hanno lasciato il negozio dopo una ventina di minuti. Era chiaro che oggi non era il momento giusto. Il giorno dopo forse?

Il lunedì è stato, come sempre, un giorno super tranquillo. Ho riacceso Skype sul telefono ed è stato online.

"Come vanno le cose nel negozio di lingerie?" chiese.

"Super calmo, ho avuto solo due clienti", ho risposto.

"Possiamo passare di nuovo. È così noioso", ha risposto.

Ho subito sentito un formicolio nella mia figa. Avevo già tirato fuori il mio perizoma la mattina, sperando nella loro seconda visita.

"Accogliente!" Ho detto. Più siamo, meglio è. Erano tornati più di tre quarti d'ora prima dell'orario di chiusura. Passavano davanti agli scaffali e ogni tanto tiravano fuori un set e chiedevano la mia opinione. Mi sono sentito diventare più eccitato. Oggi potrebbe. Altri quindici minuti. Merda, un cliente? Ma no, se n'era andata immediatamente quando ha visto i quattro uomini scuri in piedi nel negozio.

Dieci minuti prima dell'orario di chiusura, quanto tempo ci è voluto! Nervosismo e eccitazione si alternano. Non sapevo nemmeno i nomi di quegli altri tre uomini. Altri cinque minuti... stavo per chiudere. Non volevo rischiare che un altro cliente entrasse.

Quindi, chiuso, luci spente. Gli uomini stavano già camminando verso il camerino, con un paio di mani. Con il cuore in gola mi sono avvicinato a loro. Entrai nella dispensa di fronte ai camerini e chiusi la tenda scherzosamente. Ma il sipario si aprì subito di nuovo.

"Non pensavo così!" ha detto il mio amico su Skype. Per un momento mi sono reso conto che ora ero solo con quattro uomini arrapati. Una situazione in cui ovviamente ero completamente indifeso. Ma la mia eccitazione mi ha impedito di pensare a cosa sarebbe potuto succedere. Li ho guardati e seducente mi sono tolto il vestito. I loro occhi si spalancarono quando videro che non indossavo un perizoma.

“È anche una troia davvero arrapata”, ho sentito dire da qualcuno.

"Qualcuno può aiutarmi a slacciare il reggiseno?" Ho chiesto.

Bene, subito si sono fatti avanti tutti e quattro e il mio reggiseno è caduto per terra in pochissimo tempo. Adesso mi trovavo nello spazio, completamente nudo. Con quattro giovani dalla pelle scura ancora nei loro vestiti. Apparentemente li avevo presi in giro abbastanza, perché erano diventati più desiderosi e si erano raccolti intorno a me. Non ho cambiato idea, ho fatto quello che volevo fare così male. Mi sono inginocchiato e ho iniziato ad aprire i loro pantaloni.

Uno per uno ho tirato fuori i loro cazzi duri dai pantaloni. Mmmmm, una copia sembrava ancora più gustosa dell'altra. E due di loro erano davvero grandi. Avidamente ho iniziato a succhiare il primo mentre le mie mani cercavano gli altri due cazzi. Li ho presi con forza e ho iniziato a masturbarli. Il numero quattro non voleva annoiarsi e iniziò a impastarmi i seni. Dannazione, era così caldo.

A turno succhiavo quei mucchi duri e neri. Uno di loro ha dovuto trattenersi molto per non venire subito in bocca (cosa che non mi dispiacerebbe). Il quarto uomo ora aveva le mani sulla mia figa.

"Accidenti, sei incredibilmente bagnato", gli ho sentito dire. E mi ha tirato su per i fianchi. Chinandomi e succhiando ho sentito un cazzo duro spingere contro la mia figa. Entrò senza alcun problema e iniziò subito a scoparmi forte e veloce. Mmmmm questo sembrava delizioso. Di nuovo si sono alternati e io sono stato scopato da loro a turno, finché il mio amico Skype non si è sdraiato sul pavimento. Naturalmente sapeva meglio di chiunque altro quale fosse la mia fantasia finale.

Sono andato da lui e mi sono lasciato scivolare sul suo bel cazzo. Delicatamente ho iniziato a scoparlo. Due uomini si sono subito messi di fronte a me, sembravano orchestrati. alternativamente i loro cazzi duri sono scomparsi in profondità nella mia gola. Entrambi sono diventati più desiderosi, mentre mi tenevano la testa molto stretta, ea volte mi infilavano i loro cazzi così in profondità in bocca che dovevo vomitare un po'.

Sentivo di avere a malapena il controllo su ciò che stava accadendo. Il numero quattro mi ha afferrato i fianchi e ho sentito la sua testa contro il mio culo. Senza stare attento ha spinto il suo cazzo fino in fondo nel mio culo. Un piccolo "ahi" mi è scappato di bocca.

"Non piagnucolare troia", l'ho sentito dire "questo è quello che vuoi".

E ha iniziato a muovere il suo cazzo avanti e indietro nel mio buco del culo. Ora venivo riempito da tre lati. Ero una vera troia, ed è stato fantastico. Il numero uno non ce la faceva più e mi venne a gemere in bocca. Ho cercato di ingoiare tutto, ma sembrava troppo. Alcuni sono scappati dalla mia bocca e sul mio mento. Mmm delizioso, quel seme caldo nella mia bocca.

Adesso era il turno del numero due. Ho provato a succhiarlo, ma non ha funzionato. Come prima, non era esattamente gentile. Mi ha tenuto la testa stretta in modo che non potessi muoverla, e ha iniziato a fottermi la bocca come un matto, spingendomi forte la testa sul cazzo. Il fatto che ogni tanto dovessi vomitare un po' non lo infastidiva, ha solo accelerato il ritmo finché non ha iniziato a spruzzare. Il suo cazzo è scomparso in profondità nella mia gola mentre è venuto. A fatica riuscivo a ingoiare il suo sperma.

Ora potevo concentrarmi sui due uomini che erano nel mio culo e nella mia figa. Ho detto loro di andare più veloce e più difficile. Volevo che ficcassero i loro cazzi nei miei buchi. Il mio ragazzo su Skype ha giocato con le mie tette. Succhiando un capezzolo, mi ha impastato l'altro seno. L'uomo dietro di me ha iniziato a muovere il suo cazzo più forte dentro di me, il suono del suo intestino contro le mie natiche diventava sempre più forte. Le sue mani ora mi afferravano i fianchi in modo molto rude. Un segno che stava per venire. Ho sentito il suo respiro accelerare e diventare sempre più pesante, finché non è arrivato al suo culmine con un ringhio.

Ora potrei dedicare tutta la mia attenzione al mio amico Skype. Seduto in ginocchio ho iniziato a guidare sempre più veloce. Le mie natiche sono atterrate con forza sul suo basso addome. Ho visto sulla sua faccia che stava per venire anche lui. Lo sguardo eccitato nei suoi occhi e la tensione del suo corpo mi hanno reso così eccitato che ho dovuto lottare per trattenere il mio orgasmo. Ancora un po', e sì... Non ce la faceva più, e anch'io mi sono lasciata andare. Sono caduto esausto e ansimando sul suo petto. Com'era incredibilmente eccitato. Questo sicuramente aveva un sapore di più.

© The Stringpoint Group

 

bron: thuis.nl

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping