Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

Una mano d'aiuto

Sono tornato a casa in bicicletta dal mio cliente. Il tempo era bello, fresco ma soleggiato e pedalare tra i prati era un piacere. Amo la campagna! La pista ciclabile corre in parte dietro una zona industriale, poco prima di rientrare nell'abitato. La maggior parte degli escursionisti, le persone che fanno una passeggiata durante la pausa pranzo, lo erano già stati. Ero un po' più tardi, così ho pedalato sulla pista ciclabile quasi deserta. Due uomini stavano ancora camminando. Mi hanno visto arrivare, quindi non ho dovuto chiamare per farli passare. Nel momento in cui sono passato in bicicletta, uno degli uomini è 'caduto' contro di me e sono caduto a terra. L'altro uomo si avvicinò e mi chiese se ero ferito. Ho scosso la testa e lui mi ha aiutato ad alzarmi.

Ma una volta che fui in piedi, mi mise una mano sulla bocca e mi portò giù per la diga. Il secondo uomo lo seguì rapidamente. Ho subito capito che era sbagliato e mi hanno preso a calci e pugni. L'uomo che mi teneva la bocca intorno alla bocca strinse la presa intorno al mio corpo, in modo che le mie braccia fossero incuneate tra le sue e le mie. L'uomo n. 2 mi ha afferrato le gambe e le ha prese sotto il braccio. Con una mano slacciò la cintura, la tirò fuori dai pantaloni e legò insieme le mie gambe. Le mie caviglie si sono premute insieme e mi faceva male, ma non riuscivo a muovere i piedi. La cintura era troppo stretta. Ero sdraiato sul pavimento e un uomo mi ha aperto i pantaloni, li ha tirati e mi è scivolato fino alle caviglie. Per un momento ha accarezzato la mia figa pelata. Poi ha aiutato il suo compagno mettendomi un panno in bocca. Urlare non era più un'opzione e ora le mie braccia erano afferrate e tenute dietro la schiena. Un uomo ha aperto il mio cappotto, poi ha sbottonato il mio cappotto da infermiera, mi ha tirato la maglietta sul seno e mi ha sbottonato il reggiseno. I miei seni ora erano nudi e il freddo rendeva i miei capezzoli duri. Mi accarezzò i capezzoli per un momento. Rabbrividii e nonostante fosse per il freddo mi guardò per un momento e sorrise. Le mie braccia erano incrociate dietro la mia testa, portando i miei polsi uno sopra l'altro e poi una cinghia è stata messa anche intorno a quello.

Lì mi sdraio. Gli uomini mi guardarono per un momento, poi si guardarono e annuirono. I miei piedi sono stati spinti verso il mio inguine e le mie ginocchia sono state spinte in fuori. Uno degli uomini si tolse il cappotto, lo arrotolò e lo spinse sotto le mie natiche. Un uomo era seduto dietro la mia testa e l'altro alle mie ginocchia. Un dito è stato premuto molto delicatamente contro le mie labbra. "Asciugare", ho sentito dire dall'uomo. "Non devi avere paura, ma stiamo studiando se anche le donne in questa situazione possono venire e abbiamo scelto te per quello", ha detto l'altro uomo. "Cosa ne pensi? Potresti venire con noi?". Ma non ha nemmeno aspettato la risposta. Cominciò ad accarezzarmi i capezzoli, dolcemente e teneramente, mentre l'altro uomo mi accarezzava l'inguine con le dita. Rimasi immobile, non sapevo cosa fare in questa situazione. "Che belle tette che hai," disse l'uomo che mi accarezzò i capezzoli. non ho risposto. Volevo concentrarmi il più possibile su altre cose perché sapevo che sarebbe stato molto difficile. I miei capezzoli sono molto sensibili; dopo solo un minuto o due divento molto eccitato quando i miei capezzoli vengono accarezzati. E se non bastasse, anche il mio inguine è stato accarezzato. L'uomo dei capezzoli sapeva dannatamente bene come giocare con i capezzoli. Ad un certo punto ho sentito nervosismo nel mio basso addome. E ha continuato! Ad un certo punto è diventato troppo per me. Ho girato la parte superiore del corpo lontano da quelle dita per un momento e ovviamente i signori stavano aspettando lì. L'uomo alle mie ginocchia ha messo di nuovo un dito contro le mie labbra e ha gridato: "Oohh lala... mi sento bagnato"! Spinse un po' il dito e lo tirò fuori di nuovo. Mostrò il polpastrello bagnato al collega che continuava ad accarezzarlo costantemente. L'uomo con la punta delle dita bagnata ha cercato il mio clitoride e ha iniziato a spalmare la cornea sul mio clitoride. Quando ho sentito il suo dito sul mio clitoride, ho rabbrividito con orrore. "Sì, che ti piaccia o no, stai diventando... no, sei eccitato. Senti come gioco con il tuo clitoride e diventi sempre più eccitato. Ti piace, ti diverti" e accarezzò un ritmo molto lento il mio clitoride. L'accarezzarmi i capezzoli, un dito sul mio clitoride e il parlare eccitato mi rendevano sempre più umido. Non puoi fermare neanche questo! Le mie narici si allargarono, la gamba sinistra tremava violentemente e presi un respiro profondo dal naso. Sapevo che non potevo trattenere un orgasmo, ma avrei cercato di farlo "in silenzio" il più possibile. Non ci vuole molto e poi sento i crampi. Tendo le gambe e lo stomaco e pochi istanti dopo l'orgasmo esplode.

"L'indagine ha avuto successo", ha detto uno degli uomini. Sono di nuovo vestito in modo ordinato, il cinturino viene rimosso dai miei polsi e poi dalle mie gambe e infine il panno in bocca. Per tutto il tempo voltai la testa e chiusi gli occhi. Non voglio guardarli. Mi vergogno profondamente. Rimango immobile quando se ne vanno e solo dopo molto tempo oso alzarmi a sedere. Dopo un po' mi alzo, salgo sulla diga e salgo in bicicletta. Voglio andare a casa...

© The Stringpoint Group

 

bron: Oops.nl

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping