Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

"Come sarebbe sentire quella barba tra le gambe?"

Venerdì

È già sera quando chiamo il medico di famiglia per chiedermi se possono aiutarmi con il mio mancato aumento delle labbra. L'assistente scontroso dice che non è a questo che serve il "posto medico di emergenza urgente" e che dovrei cercare una soluzione su Google. E la meraviglia delle meraviglie lo trovo. C'è una clinica vicino a Eindhoven che aprirà domani mattina e ha un posto dove possono risolvere i filler. Ciò significa che non ho tempo per organizzare una festa di compleanno, ma non potrò comunque affrontare nessuno domani.

Sabato

Ho cancellato tutti tranne Fleur e Angela. Per quanto brutta sembri, non voglio stare da sola stanotte. È un lungo viaggio in auto fino al Brabante, ma sono ricevuto molto gentilmente. Il dottore dice che in effetti è stato fatto "non bene", ma che si può sicuramente risolvere, quindi sono contento del risultato. Ed è vero. Non vedo più bolle. Le mie labbra sono ancora un po' gonfie, ma dovrebbero stare meglio tra qualche giorno. Solo che questa battuta mi costa di nuovo 200 euro e questo significa che sono un totale di 500 euro più povero. Da dove prendo quei soldi?

Wow, quindi le mie labbra sono proprio come voglio! Bella forma e piena, ma non troppo. Quando preparo degli spuntini per la visita la sera, tendo ad andare allo specchio per ammirarmi. E poi alle 8 Angela e Fleur sono alla mia porta quasi contemporaneamente. “Ti sei fatto le labbra? Bellissimo!" Angela è molto entusiasta, ma Fleur molto meno. Questo è quello che pensavo: gli piace di più la natura pura.

Sfortunatamente, le cose non funzionano nemmeno tra i due su altri fronti. Fleur è sempre al telefono. È la prima volta che è in viaggio senza suo figlio e che suo marito fa da babysitter. Ciò si traduce in uno sguardo critico da parte di Angela. Soprattutto quando sente che Fleur ha lasciato il lavoro perché vuole stare con suo figlio per il primo anno. "Comportati normalmente", dice Angela. “In un momento in cui quasi la metà dei matrimoni fallisce, non vuoi essere finanziariamente dipendente, vero? E perché lo chiami attento? Non è anche suo figlio?"

Cerco di distrarli dicendo loro che mia sorella è arrabbiata con me per aver baciato suo marito durante le vacanze, ma questo non migliora le cose. Fleur dice che non può proprio farlo e che capisce perché Frederique ha interrotto i contatti, mentre Angela inizia a predicare che la monogamia è un'invenzione religiosa e che Frederique e Maarten si erano già lasciati quando l'ho baciato. E poi Fleur guarda l'orologio e dice che deve davvero andare a casa. "Questo è il compleanno più stupido di sempre," dico cupo. “E il mio vero compleanno lunedì sarà ancora più stupido. Mark non può lasciare la sua famiglia e mia madre sceglie l'occasione di Frederique".

"Bene, allora usciamo", dice Angela. “Questo è fonte di distrazione. Non hai soldi, dici? In alcuni posti non hai bisogno di soldi. Andiamo in un bar dove vanno i ricchi uomini d'affari. Mettiti qualcosa di carino e noi ordiniamo un Uber". E così siamo mezz'ora dopo nel bar dell'hotel Okura, dove subito si avvicinano due italiani. "Un po' piccolo, ma sexy," sussurra Angela. "Puoi scegliere."

Non li voglio proprio entrambi. Voglio solo Marco. Ma non voglio fare il guastafeste, quindi inizio una chiacchierata con il più carino che si scopre essere Luca. Angela sussurra che non avrebbe mai dovuto lasciarmi scegliere perché è quella a cui piacciono gli uomini con la barba e io no. Troppo tardi. Penso di aver diritto all'attenzione di un brav'uomo ora che il mio amante abituale mi ha deluso in questo modo. Luca fa un cenno al bar e mi chiede di cosa ho voglia. "Bevi un cocktail," dico sfacciato.

In realtà mi sto divertendo con quel Luca, soprattutto dopo un altro cocktail. Il suo accento italiano è così sexy che inavvertitamente mi eccita. Mi lecco le mie labbra gonfie. Come sarebbe sentire quella barba tra le gambe? Mi avvicino a lui nella speranza che mi baci. "Forse dovremmo andare in camera mia", dice Luca. "Allora posso farti cose cattive." Rido e dico ad Angela che vado con Luca. Oh. Deve davvero avere dei soldi da spendere per prenotare una camera d'albergo all'Okura.

Quando arriviamo nella sua stanza, mi afferra immediatamente i capelli e inizia a baciarmi rudemente. Si toglie senza sforzo il mio vestito e il reggiseno e fa una traccia sul mio seno con la lingua. Mi lecca e mordicchia i miei capezzoli mentre infila le dita nelle mie mutandine. Non è galante, non è attento, fa solo quello che gli piace. Nel frattempo, sa esattamente dove trovarmi per portarmi in un'estasi completa. Prende un preservativo dal portafoglio e poi mi prende duro e dominante.

Credo che siamo venuti entrambi tre volte quando ci siamo addormentati uno accanto all'altro stanchi ma soddisfatti. Ma mi sveglio pochi istanti dopo. Non starò con un ospite completamente sconosciuto, inoltre Angela starà con me. Si starà chiedendo dove sono. Luca russa piano. E mentre mi vesto di nuovo, il mio sguardo cade sul suo portafoglio. Ci sono alcune 100 note che sporgono. Potrei davvero usare quei soldi e lui potrebbe farne a meno. Hmm. Lo prendo o no?

© The Stringpoint Group

 

bron: Sexverhalen.com

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping