Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

'Togliti quei vestiti, ordina'

Sabato

Fermi per lo shock, Chris e io ci sediamo sul divano. Chi entra? I suoi genitori tornano presto dalle vacanze? Ma è il gatto che salta tra di noi facendo le fusa. Sospiro di sollievo. Ci baciamo di nuovo, ma la tensione tra noi è scomparsa. Guardo l'orologio. Sono le 11. Vado a casa e dormo nel mio letto. Temo di non strizzare l'occhio qui.

Giovedì

Pauline mi consegna il suo lavoro con un volto solenne. Come se questo significasse così tanto; nel mondo delle PR è molto tranquillo in estate. Quasi nessuno organizza eventi in questi giorni. D'altra parte, è bello che Chris ed io staremo molto insieme per le prossime tre settimane. Anche se mi dà ancora fastidio che tutto debba essere così segreto. Non solo ai colleghi non è permesso sapere che lo stiamo facendo insieme, ma nemmeno al resto del mondo.

Comunque, fortunatamente Mark è ancora lì. Con lui so cosa aspettarmi. Sesso, attenzioni e nessun altro obbligo. E stanotte viene da me. L'ultima volta prima che vada in vacanza. Bah. Tutti se ne vanno tranne me. Mi manca anche mia figlia Ella per tre settimane, perché andrà a Texel con Linda. Sto pulendo la mia casa come un matto. Fa un caldo soffocante, quindi indosso solo un top attillato e pantaloncini. Devo spogliarmi comunque.

E così va. Mark è chiaramente in uno stato d'animo dominante. “Togliti quei vestiti. Quindi mettiti in ginocchio con il sedere in alto", comanda. Con un rapido movimento, allenta la cravatta e mi lega i polsi. Qualche istante dopo è anche lui nudo. Mi bacia l'interno delle cosce finché non sono pronto per lui. Poi mi tira su per i capelli. Mi prende forte e veloce. Mi piace ogni tanto.

Quando siamo entrambi completamente soddisfatti, beviamo un altro bicchiere di vino sul divano. Dico che mi mancherà per le prossime tre settimane. "Anche io", dice Marco. "Ma perché non vieni da me? Il campeggio si trova vicino a Bordeaux. Un'ora o 10 di macchina. Ed è molto grande. Possiamo assicurarci che tu e Josien non vi vedete, vero?" sto zitto. Anche io voglio quello. Ma come dovrei farlo con il mio lavoro?

Il mio telefono squilla. È mia sorella Frederique. La spingo via, ma lei chiama subito di nuovo. Rispondo comunque, forse è qualcosa di urgente. "Maarten ed io stiamo solo litigando", singhiozza. “Non posso vivere con il suo inganno. Ora Maarten vuole andare negli Stati Uniti senza di me. Ma si prende i bambini. Allora starò da solo per tre settimane. Non possiamo andarcene insieme?"

Urla così forte che Mark può letteralmente sentirla. Alza il pollice. Poi prende un pezzo di carta su cui scrive qualcosa. eh? Mi suggerisce di venire in Francia con mia sorella. Non è affatto possibile. Ma continuo a dire a Frederique che ho un'idea. “Ho sentito qualcosa di un bel campeggio in Francia. Forse potremmo affittare una casa lì?"

Venerdì

Ieri Frederique è stato immediatamente entusiasta. Ha chiesto il nome del campeggio e ha suggerito di portare con noi anche Ella e mia madre. Quando ho obiettato che ero già d'accordo con Linda che sarebbe andata a Texel con Ella, si è un po' arrabbiata. "Ella è tua figlia, Laura. È molto bello che tu abbia organizzato le visite, ma Linda non è tua. Fa finta che sia sua figlia".

© The Stringpoint Group

 

bron: de Telegraaf

 

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping