Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

'Mark mette più dita nelle mie mutandine'

Lunedi

Riaggancio duro. "Collegato erroneamente", dico a Chris. "Di cosa volevi parlarmi?" Con entusiasmo, Chris inizia a raccontare di un cliente per il quale deve fare una nuova proposta. "Vini tedeschi", dice. “Dall'Ahr. Il tuo tedesco è buono?" Hmm. Ho fatto l'ultimo esame in tedesco, ma oggigiorno non lo parlo quasi più. Ma vabbè, probabilmente riesco a farmi capire, quindi con entusiasmo dico di sì.

Il mio telefono continua a suonare. Ralph mi segue su Instagram e mette mi piace a tutte le mie foto una per una. Ricevo una richiesta di connessione su Insta, TikTok e LinkedIn. Infastidito, lo blocco ovunque. Poi scopro che il mio numero di telefono è molto facile da cercare; questo è sotto tutti i tipi di comunicati stampa. Quindi vado di nuovo nell'ufficio di Chris e chiedo se posso avere un telefono aziendale. "Certo", dice. "Te l'avevo suggerito prima, ma poi hai trovato scomodo dover usare due telefoni alla volta."

Pauline socchiude gli occhi mentre torno alla mia scrivania. "Non forzarti così a Chris," dice così forte che tutti tacciono e mi fissano. "Lo sanno tutti che hai fatto sesso, ma per quanto lo riguarda è stato un caso". Ben detto. Chris e io non abbiamo nemmeno fatto sesso. Ci siamo baciati e ci siamo sentiti un po', ma questo è tutto. Pensavo che i pettegolezzi fossero una cosa del liceo, ma a quanto pare è normale anche sul posto di lavoro.

Faccio scorrere indietro la sedia, preparo le mie cose e mi dondo la borsa sopra la spalla. “Continuerò a lavorare a casa,” dico. Così. Adesso i miei colleghi possono parlare di me tutto il pomeriggio. Ma mi sento male. Pensavo che Chris fosse preso da me, ma a quanto pare non sono abbastanza bravo per avere una relazione con un uomo. Tutti mi vogliono solo per il sesso. Se solo qualcuno si innamorasse di me.

Giovedì

Per fortuna non ho più sentito quel poliziotto inquietante. Spero che si renda conto che non ero interessato. E Pauline si è scusata stamattina. "Scusa," disse. “Sarò onesto, sono geloso di te. A tutti noi piace Chris, ma sta solo guardando te. E ti dà anche sempre incarichi che sono effettivamente destinati a me. Pensavo fossi stato assunto da giovane, ma lui ti tratta come un anziano.

Anche se apprezzo la sua onestà, la trovo anche fastidiosa. Mette contro di me tutti i miei colleghi e mi fa sentire a disagio. "Non preoccuparti," dico. «Sarò via dopo l'estate. Sto solo sostituendo qualcuno, ricordi?" Ma ho intenzione di fare un enorme successo al cliente dell'Ahr, in modo da lasciare un'impressione indelebile. E poi il mio telefono emette un segnale acustico.

È Marco. Naturalmente. 'Bellezza. Cosa facciamo stasera?” Beh, il tempo è bellissimo, quindi sto pensando a una lunga passeggiata sulla spiaggia. Ma sì, sarà troppo rischioso, perché così potremo incontrare conoscenti. Ma non ho proprio voglia di fare sesso con lui. Consiglio di andare al cinema. E con mia sorpresa è d'accordo, anche se sarà Top Gun a Zaandam. “Posso parcheggiare lì bene”, è la scusa. Si si.

Fuori ci sono 28 gradi, quindi indosso una gonna corta e un top. E un paio di scarpe da ginnastica, deve restare comodo ovviamente. Mark mi chiede se voglio i popcorn, ma io preferisco gli M&M gialli. Lo adoro davvero, specialmente in combinazione con la cola. Ma una volta che le luci si spengono, so già che non vedrò gran parte del film. Mark inizia subito a baciarmi.

Alla fine comunque non riesco a resistergli, quindi ricambio con entusiasmo il bacio. Poi sento le sue mani scivolare sulla mia gamba nuda. Le sue dita toccano il bordo delle mie mutandine. Mi accascio un po' e allargo le gambe. Mark mi lancia uno sguardo malizioso. Poi sento il suo indice entrare. L'idea che qualcuno possa beccarci mi eccita. "Vorrei poterti portare qui sul posto", dice. Sorrido d'accordo, temendo intanto che qualcuno possa vedere quello che stiamo facendo.

Mark infila più dita nelle mie mutandine. Sono fradicio. Si muove sempre più velocemente finché non raggiungo l'orgasmo nel bel mezzo del cinema. Mi mordo il labbro per non urlare. "Ti amo", dico. Mark sorride consapevolmente, ma non dice nulla. Fortunatamente, la storia del film non è così difficile, quindi ci tornerò subito. Ma quando gli è stato chiesto in seguito se sta ancora tornando a casa con me, sfortunatamente dice di no dopo aver guardato l'orologio.

Venerdì

Ho un appuntamento a pranzo con mia sorella. Probabilmente parleremo del marito infedele. Non mi sento proprio così, perché ho anche superato il limite con lui. E senza dubbio. "Sto pensando al divorzio", dice Frederique. “Una visita dal dottore ha rivelato che ho la clamidia. Fortunatamente, non desidero più avere figli. Ad ogni modo, Maarten ora deve avvertire tutte le donne con cui ha condiviso il letto. Voglio sapere tutti i loro nomi. E spero che tutte quelle troie ora siano sterili per sempre".

Frederique sembra vendicativo e io sono sorpreso. Devo chiamare subito il mio medico. Ma posso andarci ancora oggi? E chi devo avvisare se ce l'ho?!

© The Stringpoint Group

 

bron: de Telegraaf

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping