Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

Ho voglia di farti venire

giovedì

Sono stato in grado di uscirne con la casa di produzione promettendo che sarei venuto a dare un'occhiata al contratto questo pomeriggio, il che significa che dovrò tornare ad Amsterdam più tardi. Improvvisamente mi viene un'idea. La domenica è ovviamente la festa della mamma e ad una festa devi appendere le ghirlande da solo. "Ovviamente Ella è ancora troppo piccola per fare colazione a letto," dico ipocrita a Mark. "Ma spero di riceverne un regalo!"

"A cosa stai pensando?" dice Mark, passandomi una mano sul petto. Ovviamente sto pensando a un anello con un grande diamante, ma non lo dico. “Un completo di lingerie sexy? Il tipo di bambina in cui mi piace vederti?" Abbassa la mano sul mio inguine. "Voglio che le cose vadano bene tra noi, Laura", dice. "Spero che tu possa accettare che non posso lasciare la mia famiglia, ma per il resto voglio sempre essere lì per te."

“Tutto tornerà alla normalità in pochi mesi”, continua. Poi possiamo uscire a cena e nei fine settimana. Ti prometto che non guarderò più le altre donne se non tratti nemmeno con altri uomini. Inoltre non faccio più sesso con Josien. E quando le mie figlie saranno un po' più grandi tra qualche anno…” la sua voce si spegne. Sa anche che mi ha già fatto tali promesse. Non credo che divorzierà presto. Dovrò accettare di poter essere solo la sua amante per ora.

"Sei così bella", dice. "Ho voglia di farti venire." Inizia a baciarmi su tutto il corpo. Le sue labbra vagano per il mio corpo e non sbaglia un punto con la sua lingua abile. Alla fine si tuffa con la testa tra le mie cosce. Mi spingo contro di lui e lui porta due dita e urlo di piacere. "Amo così tanto il tuo gusto", geme e poi raggiungo il mio climax scioccante.

Guardo il mio orologio. "Merda devo andare. La prossima volta tocca a te. Ci vediamo domenica?" Ma Mark fa una smorfia dubbiosa e borbotta che sarà molto difficile perché è atteso sia con sua madre che con sua suocera. sospiro. Si tratta ancora di avere a che fare con un uomo sposato.

venerdì

Quando vado a prendere Ella da Linda, dice che c'erano due regali per la festa della mamma nello zaino della scuola materna. "Uno per mamma Laura e uno per mamma Linda", avverte. "Cosa lo allittera magnificamente, vero?" Sono scioccato dalle sue parole. Ella ha una sola madre e quella sono io.

Questo è quello che dico. "Non so cosa stai pensando, Linda. Ok, tuo marito era il padre di mio figlio. Purtroppo non è più vivo. Ovviamente capisco che vuoi legare con Ella, ma non sei sua madre e non voglio che ti veda in quel modo. Ne parlerò anche con l'asilo". Faccio un passo avanti. “Se interferisci troppo nella vita di mio figlio, il servizio di babysitter è finito. Capisci?!"

Ora Ella è spaventata dalla mia voce e inizia a piangere. Linda non è impressionata da quello che dico. “Pensi che sia un po' facile che ti faccia da babysitter gratis. Se mai vuoi scatenarti di nuovo con un ragazzo, sei fin troppo felice di portarla da me. Sii felice che io sia un fattore così stabile nella vita di tuo figlio". Avvicina il suo viso al mio. "Troia".

Improvvisamente mi giro. Preferirei che Linda scomparisse dalle nostre vite. Ma lei ha ragione; Trovo davvero facile che si prenda cura di mio figlio disinteressatamente. E a quanto pare non ha una vita sociale, perché può sempre. Se mi impegno, potrebbe imporre un programma ufficiale di visite.

domenica

Festa della mamma! Sfortunatamente Ella è ancora troppo piccola per prepararmi la colazione, quindi devo farlo da solo. Porto anche la colazione a mia madre e poi torno a casa nella speranza che Marco venga a trovarmi. Ma mentre le ore passano e il tempo migliora sempre di più, scrivo ancora a Mark per vedere se sta ancora arrivando. “Intorno alle 3 in punto,” risponde lui. "Ma sono venuto per lasciare qualcosa, perché devo andare direttamente da mia madre."

La campanella suona alle 3 in punto. Mark mi dà un bacio e mi porge una borsa di un noto negozio di lingerie. Il mio cuore inizia a battere forte. Cosa conterrebbe? Spero sia un set molto costoso. "Buona festa della mamma! Mandami una foto”, dice e poi scompare di nuovo.

Con il cuore che batte apro il pacco. Vedo molto pizzo bianco. Un reggiseno, un paio di mutandine e un paio di reggicalze. Bello, ma non di mio gusto. Un po' troppo vecchio stile per i miei gusti. Poi lo controllerò di nuovo. Questo non fa affatto per me! Coppa 85F… Vorrei avere un seno così grande. E poi mi rendo conto di cosa è successo.

A quanto pare Mark ha comprato lingerie sia per me che per Josien e si è scambiato gli abiti. E questo è divertente da un lato, stupido dall'altro. Perché cosa dovrebbe fare Josien con la lingerie se Mark e lei non fanno mai più sesso l'uno con l'altro?!

© The Stringpoint Group

 

bron: de Telegraaf

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping