Menu
0
CONSEGNE VELOCI
IL MIGLIOR SERVIZIO
15.000 ARTICOLI DIVERSI
SPEDIZIONE GRATUITA / € 50,-

THE STRINGPOINT GROUP

La scoperta

Siamo stati insieme per un po'. Suus (quasi 19 anni) e Tom (23). La relazione era buona, il sesso era divertente, ma a volte qualcosa "mancava". Sì, Suus ogni tanto indossava un bel vestito per sedurmi e provavamo nuove posizioni e basta... fino a quella sera, avevamo aperto una bottiglia di vino e stavamo chiacchierando. Come al solito, è venuto fuori il tema del sesso e abbiamo parlato della nostra vita sessuale. Suus ha anche indicato che non era completo e dopo un po' di domande ha finalmente ammesso qualcosa... Vorrebbe essere costretta di più, sembrava difficile consegnare le redini. Ho dovuto lasciarlo affondare per un po' perché era del tutto inaspettato ma dopo pochi minuti ho preso l'iniziativa. Dissi in modo del tutto inaspettato: “Se vuoi che mi prenda il comando, ti manderò di sopra adesso. Ti togli i vestiti normali e indossi il tuo completo più sexy che tu possa immaginare. Sono stato guardato con aria interrogativa finché non ho detto "non mi hai capito?". Ho aggiunto: "Tra 5 minuti mi alzo e se non mi piace ti metti una mano piatta sul culo nudo".

Era scioccata, ma vide anche un luccichio nei suoi occhi. Corse velocemente al piano di sopra, quasi inciampando a metà delle scale. Al piano di sopra ho sentito ante e cassetti aprirsi e chiudersi e ho iniziato a pensare a cosa avrebbe indossato. Il set nero con le mezze coppe o il set rosso scuro con il pizzo. Il pensiero di trovarla così sexy non mi ha lasciato impassibile. Erano passati quasi 5 minuti quando ha chiesto dal piano di sopra per altri 2 minuti, se era completo allora possiamo, ho pensato. Andai in bagno e ascoltai in fondo alle scale.
C'era silenzio al di sopra del quale mi segnalava che era pronta. Salii tranquillamente le scale, curiosa di sapere cosa avrei trovato. Nel momento in cui sono entrata nella stanza mi sono fermata per lo stupore, perché non me lo sarei mai aspettato. Era vestita con un nuovo vestito rosso brillante, i suoi grandi seni accuratamente avvolti in un reggiseno di pizzo speziato, in modo che i suoi capezzoli non si vedessero. Difficilmente puoi chiamarlo un perizoma con così poco tessuto sopra. Calze a rete tenute fino a metà coscia da bretelle. E sotto un paio di stivali neri che arrivano sopra il ginocchio con i tacchi altissimi. Sì, sono un uomo a cui piace vedere una donna con i tacchi e questo lo rende davvero! Dopo aver apprezzato la selezione per un po', mi sono avvicinato lentamente a lei. "Ti piace la vista?" lei chiese. Ho risposto: “Assolutamente!

Ti sta bene e questo set è molto impegnativo per te”, puoi farlo più spesso”. Lei rise e si voltò un po' di più verso di me, allargando leggermente le gambe e tenendosi le mani sotto il seno per spingerle un po' più su. Ho dovuto rimettermi in sesto per non lasciare che lei prendesse il comando, mi sono avvicinato a lei e mi sono sdraiato sopra di lei. Immediatamente ho iniziato a baciarla e ho afferrato entrambe le braccia che ho premuto direttamente sopra la sua testa. Dissi: “Ricorda che d'ora in poi devi essere sempre vestito in modo così provocante! Per ogni volta che non lo fai ricevi 3 colpi con la mano piatta sulle natiche”. Tenendole le braccia con una mano ho spostato il reggiseno di lato con l'altra mano, i suoi bei capezzoli sono spuntati fuori e in qualche modo ho avuto la sensazione che fossero più grandi del normale. Baci e carezze adorabili ho iniziato a farla impazzire. I suoi seni sono sempre stati sensibili e sapevo che l'ha colpita molto. Le presi i capezzoli tra le dita e li attorcigliai delicatamente e li tirai leggermente. Sempre più hanno iniziato ad andare avanti e sempre più ho notato dal suo respiro che si stava eccitando. Le ho tolto il reggiseno e con un po' di sforzo l'ho messo davanti ai suoi occhi in modo che non potesse vedere molto. Il più delicatamente possibile ho preso un vibratore dal cassetto del comodino accanto al letto e nel momento in cui l'ho messo sul capezzolo l'ho messo. È rimasta scioccata perché non se lo aspettava, l'avevamo ordinato una volta ma non l'abbiamo mai usato. Vuole dire qualcosa ma mettendo la mia bocca sulla sua glielo impedisco. Li bacio per un po' e poi dico: “faresti come ti dico e senza commentare”. Dico inoltre: “siamo d'accordo su 1 cosa, è davvero troppo per te e dobbiamo fermarci, è 'pomodoro' la tua parola d'ordine”. Annuisci che mi capisci.

Continuerò con il vibratore, dai capezzoli al collo e ritorno. Intanto ci baciamo e ti tengo ancora le mani, penso di poterti legare le mani con la mia cintura… La tiro fuori dai miei pantaloni con grande fatica e ti vedo sbalordita al suono. Per un momento penso che tu stia protestando, ma poi ti vedo cedere. Legherò le tue mani insieme sopra la tua testa e ti dirò di lasciarle lì. Prendo di nuovo il vibratore e proseguo sul tuo corpo. Finché non arrivo tra le tue gambe. Con delicatezza passo sopra il tuo perizoma e vedo l'umidità brillare attraverso di esso. Premo la parte superiore con lo spago e tutto tra le tue labbra e sul tuo clitoride e inizi a gemere piano. Striscio tra le tue gambe finché non raggiungo la tua figa con la testa, faccio scivolare da parte il tuo perizoma e inizio lentamente a leccarti le labbra. Nel frattempo ho lasciato che il vibratore scivolasse lentamente tra le tue labbra e poiché ho allargato le gambe molto aperte, scivola tranquillamente in mezzo e nella tua figa bagnata. Questo è così bagnato che l'umidità gocciola su tutto il vibratore. Lentamente ti faccio diventare sempre più pazzo, il vibratore scivola meravigliosamente dentro e fuori dalla tua figa bagnata, sulle tue labbra e sul tuo clitoride mentre la mia lingua cerca di afferrare tutti i punti. Con la mia lingua lavoro il tuo clitoride e in quel momento entro e fuori velocemente dalla tua figa gocciolante con il vibratore. Diventa troppo per te e finisci per gemere forte. Ti lascerò tornare, togliermi i vestiti e sedermi accanto a te. Senza che tu sappia cosa accadrà, all'improvviso premo il mio cazzo duro e palpitante nella tua bocca. Puoi fare un pompino come i migliori, così inizi subito a fare un pompino delizioso.

Lascio che il mio cazzo scivoli fino in fondo nella tua bocca, devi fare uno sforzo per prenderlo tutto. Quindi ti lascerò fare le tue cose per un po' finché non ne avrò abbastanza per te. Lascio le tue mani, ti faccio scivolare sul letto e mi sdraio su di te. Premo il mio cazzo fino in fondo nella tua bocca, ti sollevo un po' le gambe e ricomincio a leccarti. Ho rilasciato il vibratore, ma premo di nuovo in profondità nella tua figa. Non per farti eccitare di nuovo in quel modo, ma per bagnare il vibratore e assicurarti che abbastanza cornea scorra lungo le tue labbra. Non lo sai ancora, ma nel giro di pochi istanti sperimenterai qualcosa di nuovo. Ti ho leccato spesso un po' il culo e ti ho fatto impazzire con un dito. Hai sempre indicato che la tua testa non te lo avrebbe permesso, ma quando ti metto un dito nel culo ti fa impazzire. Continuerò a leccarti e ad inzuppare il vibratore dentro e fuori dalla tua figa. Quando penso che sei abbastanza bagnato intorno al tuo culo, faccio scivolare il vibratore fuori dalla tua figa e nel tuo culo. Sento che ti irrigidisci un po', lei ti costringe leggermente a divertirti e lascia che il vibratore scivoli lentamente nel tuo culo. Continuo a leccarti il ​​clitoride e presto ti rilassi. Noto che anche il tuo culo si rilassa e il vibratore scivola dentro e fuori dal tuo culo sempre più facilmente. Prendendo solo il primo sorso ti lascio abituare e presto inizi a gemere e divertirti di nuovo. Non voglio avere fretta, quindi lascia che il vibratore scivoli fuori dal tuo culo e di nuovo nella tua figa. Lasci che il mio cazzo scivoli fuori dalla sua bocca e dici: "ha appena iniziato a sentirsi bene, puoi infilarmi il vibratore nel culo".

Per mantenere il controllo spingo di nuovo il mio cazzo in profondità nella tua bocca e inizio a leccarti il ​​clitoride ancora più forte. Allo stesso tempo faccio quello che vuole e dopo aver fatto bagnare di nuovo bene il vibratore, scivola velocemente di nuovo nel tuo culo. Ora senza prendersela comoda per più della metà e dopo aver recuperato un po' ora scivola completamente nel tuo culo. Arrivi all'istante, gemendo forte e muovendoti selvaggiamente. Non sei mai stato così duro, hai persino fatto uscire un po' di liquido dalla tua figa. Continuo a far scorrere il vibratore dentro e fuori dal tuo culo, a volte fuori dal tuo culo e nella tua figa e tutto mentre continuo a leccarti il ​​clitoride. Ti esaurisci lentamente e vuoi ancora fare un passo avanti. Smetto di leccare e metto il vibratore vicino a noi. Ti dico di metterti in ginocchio, nel momento in cui lo fai ti tiro velocemente le braccia dietro la schiena facendoti cadere completamente a terra. Come sperato, il tuo culo esce bene e in questo modo ho una buona visione di quanto sia bello e bagnato tutto. Tenendo le tue mani ti costringo a sdraiarti, prendo il mio cazzo e prima che tu te ne accorga lo premo contro il tuo culo e anche lui scivola dentro. Potresti avere il vibratore ma il mio cazzo è un po' più grande. Ci vorrà un po' di impegno, ma non voglio che ti arrendi. Lascio che il tuo culo si abitui e lavorando la tua figa con le dita mi accorgo subito che ti arrendi. Questo è quello che volevo da un po', il mio cazzo nel tuo culo delizioso. Inizio lentamente a spingere il mio cazzo dentro e fuori dal tuo buco del culo, afferro di nuovo il vibratore e scompare di nuovo nella tua figa. Quindi ti scopo in entrambi i buchi e per la terza volta vieni a gemere forte.

Noto che non durerò a lungo e toglierò il vibratore dalla tua figa e il mio cazzo dal tuo culo. Solo brevemente ti scoperò la figa, solo perché posso. Poi mi sdraierò sulla schiena e tu mi dici pronto a soffiare. Ti butti con tutto il cuore sul mio cazzo, senza sforzo lo riprendi completamente in bocca. Noto che sto per venire, normalmente non è permesso in bocca ma ora non lo avverto. Prima che tu te ne accorga, ti sparo grossi getti in fondo alla gola e per essere sicuro che tu debba ingoiare ti prendo la testa così non puoi andartene. Quando anche la mia energia si esaurisce, ti lascio andare. Mi dici che ti è piaciuto molto, che è molto eccitante e stimolante e che vuoi farlo più spesso. Dolce e tenera ti do un bacio in bocca e quando dico che dovresti sfidarmi più spesso dici: "questi stivali non li ho comprati per niente"......

© The Stringpoint Group

 

bron: sexverhalen.com

Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »

ISCRIVITI QUI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00
Order for another €50,00 and receive free shipping